Il punto di vista del critico tra autobiografia e grande schermo

20pezzi

Fabio Orrico è un brillante critico cinematografico. Collabora puntualmente con Zona di disagio con le sue recensioni  e con articoli interessanti sul mondo del cinema.

Proprio in questi giorni è uscito 20 pezzi facili (più uno), un libro che raccoglie venti recensioni pubblicate su Zona di disagio.

Un piccolo volume prezioso in cui il suo autore attraverso le recensioni ai film ci comunica e soprattutto scrive la sua idea di cinema.

«In realtà ogni volta che rivedo un film e come se rivedessi sullo schermo anche la mia autobiografia». Così scrive Fabio Orrico  per ribadire tutta l’urgenza della sua passione per la settima arte che spesso coincide con la sua stessa vita.

Fabio è un critico cinematografico attento e curioso e soprattutto conosce nei particolari la storia del cinema e il cinema stesso.

Sempre informale e con una scrittura agile e allo stesso tempo sovversiva, Orrico  è un anticonformista della critica cinematografica. Le sue recensioni sono sempre argute e affilate.  In punta di penna il critico cinematografico entra nel cuore del film che recensisce, non trascura mai i particolari di una pellicola e il suo ragionamento  non fa mai a meno di intuitivi dettagli speculativi che portano il lettore  a innamorarsi della sua scrittura, capace di smontare e ricomporre criticamente i pezzi della pellicola.

20 pezzi facili (più uno) è considerato dal suo stesso autore  un corpus di frammenti di un’autobiografia segreta.

Questo libro del nostro Fabio Orrico è molte cose insieme. Un percorso autoriale in cui la narrazione incontra la visione e la critica si fa racconto  di un nucleo fondamentale di esperienze in cui vedere è sinonimo stretto di sentire.

Scrittura appassionata questa di Orrico, colta e sempre essenziale, ma soprattutto sincera e fuori dagli schemi retorici e didascalici.

Insomma, un valido esempio di critica cinematografica inattuale, sovversiva, lontana anni luce dalle masturbazioni marchettare e intellettualistiche  di certe tendenze dure a morire.

20 pezzi facili(più uno) è un piccolo libro corsaro.

Nicola Vacca

(Fabio Orrico, 20 pezzi facili (più uno), Fara editore, pagine 90. Euro 10)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...