Il volto crudele della guerra

Addio alle armi è uno dei capolavori del 900. È probabilmente il romanzo più sofferto di Hemingway che lo pubblicò nel 1929 (in Italia nel 1946 con la traduzione di Fernanda Pivano, che l’aveva iniziata nel 1943 e per questo era stata arrestata a Torino). Il romanzo è il risultato dell’esperienza personale dello scrittore al fronte durante la Grande Guerra, quando prestò servizio nella Croce Rossa americana ed ebbe una breve relazione sentimentale con l’infermiera Agnes von Kurowsky.

Protagonista della vicenda è Frederick Henry, un valoroso tenente americano, che inizialmente si arruola come volontario nell’esercito italiano.Nei primi capitoli emerge lo spirito avventuroso, che nella guerra trova lo sbocco ideale per la voglia di scaricare l’adrenalina giovanile che ancora lo domina.

Della guerra però Frederick ne scoprirà presto il vero volto, quello crudele, inumano: quella tragedia che finisce con l’unire vincitori e vinti e che non conosce cifra etica perché alla sua base c’è solo la distruzione. La narrazione ha quindi un cambio di passo, con una declinazione ottimistica conseguente all’amore: quello che pervaderà Frederick nel momento in cui incontrerà Catherine, un’infermiera inglese: sarà lei a curarlo a Milano, quando lui sarà ferito. Suspense e colpi di scenaproseguono finché Frederick dovrà ritornare nuovamente al fronte, dove riuscirà a salvarsi dalla disfatta di Caporetto, fuggendo. Da disertore raggiungerà la fidanzata a Stresa e insieme troveranno riparo in Svizzera. Il libro non ha però un lieto fine: altri eventi interverranno a segnare un futuro immaginato ben diversamente. Resta tuttavia la bellezza della vita come valore assoluto. Nel 1957, Charles Vidor trarrà un film da questo romanzo che – a quasi un secolo dalla sua stesura – trasmette ancora tutta la forza della ribellione alla guerra.

Pino Casamassima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...