La maschera e il clown

«Avevo voglia di piangere: la biacca sul viso me lo impediva, era così perfetta con quelle crepe, con quei punti in cui il gesso cominciava a sfogliarsi; le lacrime avrebbero rovinato tutto.» Il protagonista di questo romanzo uscito nel 1963, cioè al tempo del cosiddetto Miracolo economico tedesco speculare a quello italiano, è Hans: un clown che ha fallito la sua vita sotto tutti i profili.

Accolto con divergenti giudizi di critica e pubblico, questo di Heinrich Böll  (Nobel 1972) è un romanzo senza carità nei confronti di una società di cui quel clown è plastica espressione, giacché Böll non chiede al lettore di avere indulgenza o – peggio – uno sguardo benevolo nemmeno nei suoi confronti. Nella sua miserabile, irrisolta e irrisolvibile rabbia che mai potrà trasformarsi in rivoluzione (anzitutto di sé stesso), Hans ha perso anche l’ultimo briciolo di dignità nel suo inseguimento impossibile a Maria, bigotta fuggita con la nuova promessa del cattolicesimo tedesco.

Una sconfitta che lo porterà a un fallimento anche sul piano economico oltre che affettivo. Si ritroverà infatti a mendicare nella stazione di Bonn, mentre canta canzoni (ovviamente religiose per compiacere una società «religiosa»).

Lo sfaldamento della maschera da clown è ora totale. E il suo sbriciolarsi fra una piega e un’altra svela una realtà terribile: una società obnubilata dal benessere, che parrebbe un ossimoro, ma è invece una condizione.

Una lettura (o rilettura) che consentirà a chiunque conservi un minimo di laicità di cogliere il mosaico di una società le cui tante tessere svelano la pochezza di una borghesia prigioniera di un cattolicesimo bigotto, nonché foriero di un mainstream acritico quanto – ovviamente – politicamente corretto (e ci mancherebbe!). E non si creda, in questo 2022, di esserne lontani per ragioni geografiche e temporali.

Pino Casamassima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...