Flaiano e il fascino irriverente dell’occhiale indiscreto

co ef

Ennio Flaiano lo scrittore antiretorico, il satiro irriverente che abbiamo sempre amato, il malinconico umorista che profeticamente ha sfidato a viso aperto il suo tempo  per tramandare fino ai nostri giorni tutta la disapprovazione e il disincanto di un futuro in cui siamo completamente decaduti.

Dalle colonne di numerosi  giornali lo scrittore pescarese ha raccontato, impugnando la penna come un bisturi tagliente, l’Italia, gli italiani e la decadenza dei costumi.

Dalle pagine del Mondo, del Corriere della Sera, dell’Espresso e di atre testate ha descritto con sincerità i difetti e il conformismo di un paese che negli anni è diventato un basso impero dagli istinti bestiali.

Adelphi continua a pubblicare i suoi libri, Adesso esce, a cura di Anna Longoni, L’occhiale indiscreto, un volume che raccoglie gli articoli migliori esclusi dai libri e scritti da Flaiano per alcuni giornali (Documento, Risorgimento liberale, Il Secolo XX, Omnibus, L’Espresso).

Il titolo del libro prende il nome da una rubrica che Flaiano tenne su Il Secolo XX di Manlio Lupinacci, dove si dedicò a scrivere brevi, fulminee e ironiche annotazioni sul suo tempo.

In queste pagine si troverà una voce spinta alla satira dall’indignazione.

Flaiano inforca gli occhiali irriverenti dell’anticonformismo e scrive per mostrare la sua indignazione nei confronti delle convenzioni del proprio tempo.

Quando intinge la penna nel veleno delle sue considerazioni, Flaiano è consapevole che la scrittura sarà una compagna scomoda di solitudine. La sua frequentazione non gli servirà a cercare alcuna forma di compromesso con la società in cui vive.

Sotto la lente malinconica delle invettive satiriche e amare di Flaiano cadono tutti i difetti e vizi di noi italiani. Flaiano, scrittore e uomo libero, polemista che non vuole compromessi, non fa sconti a nessuno.

Ha una parola di sconforto per tutti: voltagabbana,opportunisti,intellettuali miserabili e giornalisti che si fanno comprare da una squallida morale salottiera, servi sciocchi sempre pronti a salire sui carri giusti.

Ennio Flaiano è riuscito a essere anticonformista fino in fondo in un Paese in cui le anime belle e i benpensanti amavano rincorrere in maniera servile il potente di turno, preoccupandosi di non scendere mai dalla giostra restando allo stesso tempo concavi, convessi e allineati.

Le geniali intuizioni profetiche di questo grande malpensante mettono a fuoco l’evoluzione perversa del costume italiano degli anni cinquanta e sessanta. Con largo anticipo individua nelle mode culturali e ideologiche e soprattutto nell’asservimento degli intellettuali al potere il degrado culturale, civile e morale dell’individuo addormentato dalla società di massa e di un’Italia che precipita nell’abisso di un punto di non ritorno.

Flaiano con i suoi occhiali indiscreti e malinconici ha saputo guardare in profondità il declino italiano, riuscendo con le sue geniali intuizioni profetiche a vedere in anticipo il disastro in cui è precipitato oggi il nostro Paese.

«Non si stupisca, – scrive Anna Longoni nella postfazione – dunque, il lettore di oggi se, nel ripercorrere il racconto di un’Italia che appartiene ormai al passato, verrà colto di sorpresa da alcuni dettagli che lo costringeranno a riconoscere, non senza preoccupazione, riflessi inaspettati anche della nostra contemporaneità».

Le osservazioni pungenti di Ennio Flaiano parlano oggi del nostro sciagurato Paese, diventato sempre più incapace di una rinascita.

L’occhiale indiscreto e disincantato dello scrittore ha ancora molto da dire oggi che la volgarità e la bassezza hanno raggiunto livelli impossibili e vergognosi.

Nicola Vacca

(Ennio Flaiano, L’occhiale indiscreto, Adelphi, pagine 279, euro 15,00)

Un pensiero su “Flaiano e il fascino irriverente dell’occhiale indiscreto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...