Un vino e un libro (a cura di R. Saporito)

rs.jpg

“L’estate scorsa. Cosa ricordo dell’estate scorsa. I club: The Wire, Nowhere Club, Land’s End, The Edge. Un albino da Canter verso le tre di notte. Un enorme teschio verde che guardava gli automobilisti da un cartellone su Sunset, col cappuccio, un calice in mano e le dita scheletriche che facevano segno di avvicinarsi. Un travestito con un top elasticizzato in fila alla cassa di un cinema. Un mucchio di travestiti, l’estate scorsa. Cena da Morton’s con Blair che mi chiedeva di non andare nel New Hampshire. Un nano che saliva su una Corvette. Un concerto delle Go-Gos con Julian. Una festa da Kim in un pomeriggio di domenica, caldissimo. I B-52’s sullo stereo. Gazpacho, chili di Chasen’s, hamburger, daiquiri alla banana, gelato Double Rainbow. Due ragazzi inglesi vicino alla piscina che mi raccontano tutti contenti del loro lavoro da Fred Segal. Tutti i ragazzi inglesi che ho conosciuto l’estate scorsa lavoravano da Fred Segal. Un ragazzo francese magro magro che era andato a letto con Blair e fumava uno spinello con i piedi nella Jacuzzi. Un grosso rottweiler nero che beve l’acqua della piscina e poi si mette a nuotare. Rip va in giro con un occhio finto in bocca. Io guardo oltre le palme, guardo il cielo.” (Bret Easton Ellis “Meno di zero”)

 

Vino: Allegro, Viognier 2016 – Monte Solaio, Toscana

 

Libro: Bret Easton Ellis “Meno di zero” (Tullio Pironti Editore)

Un pensiero su “Un vino e un libro (a cura di R. Saporito)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...