Jolanda Insana e l’azzardo della poesia

jolanda-insana

Nei giorni scorsi è scomparsa Jolanda Insana .Poetessa singolare per la sua voce unica nel panorama letterario italiano. Nata a Messina nel 1937, viveva a Roma.

A scoprirla fu Giovanni Raboni che si accorse subito della sua personalità inquieta attenta al visionario e allo stesso tempo immersa nell’immanenza della carne, delle parole e dell’esistenza.

Una voce deflagrante e estrema. La sua poesia è un grido sincero e dirompente sempre attento a stupire non rinunciando mai allo scandalo e all’allarme.

La stortura, La tagliola del disamore e Turbativa dell’incanto, i suoi libri più importanti.

«Tra luce e ombra le immagini diventano così espressione di un perpetuarsi ciclico dell’esistere, che non sopporta l’idea né di inizio né di fine. Una profondità fortemente sapienziale, priva di mediazioni, che non sarebbe dispiaciuta a Rimbaud o a Campana. In un fremito che si staglia verso una lentissima consumazione corporale, perenne piaga non suturabile. Ma sono semplicemente attimi. Il dolore di vivere viene semplicemente attutito, prima che tutto si esaurisca in un canto, l’estrema lacerante parola». Con queste parole Franco Manzoni in un bellissimo articolo uscito recentemente sul Corriere Della Sera ricorda, cogliendo nel segno, la poetessa e le sue intuizioni uniche che non tradiscono mai una certa essenza della poesia.

Una poesia dai toni forti che scava e si consuma in una ricerca della lingua italiana riuscendo a sempre a percorrere la via maestra di una sperimentazione significativa che morde e inchioda il reale alle sue responsabilità inferme e dolorose.

Una voce e ribelle e appartata dal magnifico controcanto poetico capace come poche di azzardare e incendiare la parola.

Una poesia radicale che non ha mai cercato consolazioni e facili scorciatoie.

Per Jolanda Insana la poesia è voce della carne e medicina carnale, ma è soprattutto un modo per tenere gli occhi aperti sulla vita.

La parola come una tagliola nei versi disincantati, feroci e dolci di Jolanda Insana. Con lei scompare un pezzo di poesia vera.

Nicola Vacca

Annunci

One thought on “Jolanda Insana e l’azzardo della poesia

  1. Pingback: Poesia: Jolanda Insana | EMr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...