Giudizi dalla deriva

giudizio

Da tempo mi pongo una domanda. A cosa serve apprendere?

Soprattutto adesso che non sono più bambino, che non posso provare meraviglia o stupore davanti alla scoperta? Il nuovo sa già di vecchio. Le parole non assomigliano più alla realtà. Ogni cosa descritta è immaginata. Ogni cosa vista è trasognata. Ogni sapienza si trasforma velocemente in demenza. Ogni teoria diventa confutabile e inconfutabile nell’arco di qualche secondo. La modernità è l’antonimia perfetta.

Ecco la deriva. Nonostante tutto è bella. Qui si baciano il sole e la tempesta. Qui si trova un significato ad ogni cosa. Qui mi sento a casa, anzi, sono nella mia stanza da letto. Sono le 23.30. Di tutte le cose visibili e invisibili che attraversano il mio credo, salvo solo una delirante pulsione di contraddizione. A mezzanotte scatterà il nuovo giorno, l’ennesima aporia esistenziale che tutti attraversiamo.

Camus diceva che c’è un momento in cui dobbiamo tramutare il nostro pensiero in agire, passare dalla contemplazione all’azione. Questo è il momento in cui diventiamo adulti. Ma il mondo non è diventato adulto, mio caro Camus! Tutto regredisce. Ti faccio degli esempi.

Cos’è una Milf? Cos’è una donna che gioca ad essere eternamente adolescente, che mostra il suo seno invocando una rivoluzione erotica-masturbante a cinquant’anni e passa? Che ruolo ha un uomo che cerca su internet l’offerta migliore della crema stupefacente che gli allunghi il membro-fallo-cazzo? Le misure sono importanti, lo sostiene l’ottantasette percento delle donne, secondo un sondaggio pubblicato su una testata autorevole. E dev’essere tosto, tosto e picchiare forte-forte.

Chi è oggi il sapiente? Colui che si fida delle tesi complottiste? Scie chimiche, armi chimiche, cibo chimico, inseminazione artificiale chimica, sesso chimico, parole chimiche. Qualcuno ci comanda, ci muove, ci domina, ci schiaccia. Questo sapiente racconta in giro tutte queste cose, e tanti gli credono, e molti sono convinti che sia un Messia. Poi qualcuno come lui ha una tesi diversa e lo accusa di essere un falso Messia, mandato dai complottisti per distruggere gli anti-complottisti.

E intanto immagino già cosa scriveranno di noi gli storici del tremila… Deriva.

E mentre la guerra impazza, il petrolio scarseggia, Marte viene colonizzata, la Chiesa Cattolica reinventa Jesus Marx grazie a Papa Francesco, i musulmani giocano con la jihad, gli ebrei-yankee costituiscono l’Isis e Putin diventa ortodosso; io fermo il mio sguardo su Tipi psicologici di Jung.

Il fanatismo è la sovra-compensazione di un dubbio.

La deriva è una visione estrema, quindi, da fanatico.

Sono un fanatico, come tutti i miei contemporanei.

Sono un uomo del mio tempo, omologato, anche se sto dall’altra parte.

Martino Ciano

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...