Come una bestia feroce

13588814_1056823534408266_452539481_o

 

“Come una bestia feroce” Edward Bunker è il racconto di un disagio che lascia segni. Le scarpe scomode, il vestito fuoritempo da molto tempo, sudato sotto il sole cattivo, Max Dembo si avvia a piedi verso la vita normale. È spaventato, in carcere sta lasciando alcune certezze: un letto dove dormire, pasti regolari. Max Dembo si è ripromesso di filare liscio, non vuole sprecare questa occasione, vuole redimersi, assolutamente. Malgrado gli ostinati tentativi, la parte sana della società ogni volta lo rivomita tra i rifiuti umani. Quando trova un lavoro è sempre il più sporco dei lavori, viene umiliato perchè ex galeotto, non ha credibilità, la sua parola vale niente, il garante per la libertà vigilata lo tortura psicologicamente. Uno spreco di forze inutile e demoralizzante. La necessità di vendetta e rivalsa, il rancore che cresce prepotente, il lupo rabbioso e predatore che ha dentro ulula sempre più forte. “Sarò il peggiore dei peggiori.” “Sarò il più cattivo dei cattivi.” “Rispetterò solo le mie leggi, che cambierò a mio piacimento.” Un cacciabombardiere carico d’odio lanciato in picchiata alla velocità massima. Un romanzo asciutto e spietato, uno sguardo tagliente e lucido che svela il meccanismo marcio della parte sana della società. Edward Bunker, quoziente d’intelligenza al di sopra della media, prima di essere Mr. Blue nel film-culto “Le Iene” di Tarantino, prima di essere uno sceneggiatore, prima di essere uno scrittore, è stato un uomo dall’infanzia difficile, un uomo che ha trascorso quasi vent’anni della sua vita imprigionato. L’incontro con Edward Bunker e Max Dembo fa scattare qualcosa d’irreversibile dentro la pancia, porta in posti drammaticamente scomodi e reali. Un pugno nello stomaco che arriva da un  scrittore vero, garantito.

Massimo Angiolani

Massimo Aagliolani è nato  ad Ancona nel 1970.Il suo ultimo romanzo è  Non si possono vendere i cani morti ( Italic, 2015)

Annunci

One thought on “Come una bestia feroce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...