Il burqa sulla nostra dignità

s

Non ne possiamo più di fare figure di merda e soprattutto di diventare lo zimbello e la caricatura del mondo intero. Questo povero nostro Paese, nel quale abbiamo avuto la disgrazia di nascere, si merita molto di più per l’immenso e straordinario patrimonio culturale che ha.

Invece, arriva in visita di Stato il premier iraniano  Hassan Rouhani e qualcuno da Palazzo Chigi ordina di coprire le meravigliose statue nude presenti nei bellissimi Musei Capitolini con pannelli bianchi per non urtare la sensibilità musulmana dell’ospite.

Questa non è accoglienza ma pura sottomissione. Il ministro Franceschini cade dalle nuvole mentre la stampa mondiale ci prende sonoramente per il culo

Poi mi chiedo qual è la sensibilità di questo signore che nel suo paese viola quotidianamente i diritti umani?

Il problema è un altro: abbiamo una classe politica degenere che non difende abbastanza la sacrosanta laicità dello Stato.

Il rispetto e la tolleranza sono valori laici e reciproci. Prima di tutto dobbiamo essere orgogliosi della nostra cultura e non mortificarla con gesti di viscida e squallida sottomissione (perché di questo si tratta).

Quello che è accaduto significa una cosa soltanto: la civiltà si è volutamente sottomessa alla barbarie. Ovviamente chi ha ordinato la copertura delle statue si è  nascosto. Adesso Renzi e Franceschini fanno gli indignati ingenui. Il ministro della Cultura sostiene di non essere stato informato di questa scelta che ritiene a posteriori incomprensibile. Il presidente del Consiglio idem.
Ancora una volta la politica «confessionale» di questo Paese allo sbando ha dato il peggio di sé.
Il presidente del Consiglio dovrebbe vergognarsi di questo atto di sottomissione della nostra grande cultura a un qualunque beduino di Allah di passaggio dalle nostre parti.
Noi siamo la patria di Leonardo, Raffaello, Dante, Leopardi. Siamo umanisti e rinascimentali. La nostra cultura e la nostra arte non offendono nessuno.
Non dobbiamo chiedere scusa e siamo fieri del nostro immenso patrimonio artistico e culturale.

Oltre il danno la beffa . Così ha commentato  il capo di Stato iraniano: « La vicenda è una questione giornalistica . Non ci sono stati contatti a questo proposito. Posso dire solo che gli italiani sono molto ospitali, cercano di fare di tutto per mettere a proprio agio gli ospiti, e li ringrazio per questo».

Dalle sue parole si evince che la sottomissione all’islam del nostro buonismo di merda si sta realizzando.
Ci vergogniamo di Matteo Renzi(perché l’ordine è partito da Palazzo Chigi e lui è il padrone di casa) che mette il burqa alla nostra identità per non urtare la sensibilità di una tagliatore di teste e di tutto fango che getta a palate sull’immagine di una Nazione che tanto amiamo soprattutto per tutta quella grande cultura che ha donato al mondo intero.

Nicola Vacca

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...