Premiata ditta Camilleri

camilleri

Andrea Camilleri non è più uno scrittore. Il romanziere siciliano è ormai una società per azioni della parola. Ogni quindici giorni, al massimo ogni mese, ci regala un nuovo libro. Il 2014 lo scrittore siciliano è stato presenzialista più che mai sul mercato editoriale: Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano, Donne, La piramide di fango, Segnali di fumo, giusto per citare alcuni titoli. Camilleri ovviamente non poteva non esordire con un libro anche in questo inizio di anno. Ed ecco che sforna La relazione.

Per non tradire il marketing e il fatturato la “creatività” dell’inventore del commissario Montalbano  si prenota le classifiche anche per i giorni a venire.

Camilleri spopola con il benestare di un’editoria, e la complicità di una nutrita schiera di lettori rincoglioniti e imbecilli,  che gli pubblica pure la lista della spesa.

Qualche anno fa, durante  una presentazione romana  di un suo libro, gli consigliai personalmente di  mettere la sua penna in naftalina. Gli chiesi questo sacrificio  per il bene della nostra letteratura. Vi lascio immaginare la sua reazione alla mia provocazione.

Alla fine dell’anno mancano ancora dieci mesi. L’ispirazione dello scrittore più presenzialista d’Italia ci regalerà altri libri spazzatura.

Nicola Vacca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...