11 aforismi inediti di Alberto Casiraghy

foto alberto

Alberto Casiraghy con le  edizioni Pulcinoelefante è diventato un piccolo mito della poesia italiana. Da anni, nella sua casa di Osnago, realizza piccoli libri d’artista:in copertina il nome e il titolo dell’autore, più in basso quello dell’artista che rappresenta l’opera, nella prima pagina  una poesia o un aforisma. Ogni libro è edito in  30 esemplari.  Casiraghy ne stampa, su carta pregiata, personalmente a mano un centinaio all’anno. Questi piccoli capolavori sono diventati degli autentici oggetti di culto.

Alberto è un personaggio surreale e poetico, una presenza davvero unica nel panorama editoriale italiano. Con la sua raffinata ironia,sa condurre l’interlocutore nel mondo magico della poesia è difficile non restare incantati dalla grazia picaresca del suo dire. Sentite come parla della sua creatura: “La casa editrice Pulcino Elefante è nata casualmente nel 1982 in un pomeriggio ventoso. Si caratterizza per  la  libertà dei suoi intenti, quali il gioco l’ironia, la poesia, l’arte e la gioia del bello. Non esiste una produzione regolare, il numero delle pubblicazioni varia in base ai desideri e agli incontri dell’editore.La scelta delle piccole tirature è dovuta all’unicità di ogni esemplare che contiene  quasi sempre  disegni originali , piccole sculture , incisioni. Sono preferiti aforismi  piccole poesie”.

Casiraghy non è soltanto editore, ma anche un poeta e uno scrittore raffinato di aforismi. Di tanto in tanto regala ai suoi lettori il frutto editoriale di questa passione eclettica per le battute fulminanti.

L’autore, con una leggerezza geniale, entra sorridendo nelle parole che spiegano la vita. Con un’ironia  fuori dal comune mostra un’attenzione umile per il senso delle cose.

“Nei momenti migliori/la verità / non si fa mai aspettare”, “Non tutto ciò che si vede/è altro”, “ll poeta è un abisso che vede / i n tutte le direzioni”, “Nel dubbio atroce / c’è già la risposta”,  “Nessuno può chiamarsi uomo/se prima non conosce la morte”, “Il segreto della vita /è di saper ascoltare/con attenzione”.

Gli aforismi di Casiraghy sono frecce pungenti che scoprono con una  verità essenziale tutti i nostri pensieri.

Di fronte alla sincerità disarmante della penna di Alberto tutti i nostri sensi raggiungono una certa armonia. Non c’è menzogna che resiste davanti alla parola intensa dell’autore che invita a pensare  con  le sue strane e inaspettate visioni.

Le invenzioni di Casiraghy rompono il silenzio, fanno rumore  e colpiscono sempre nel segno.

Ha scritto Giuseppe Pontiggia che i suoi aforismi “paiono un’intersezione tra la leggerezza degli haiku, i frammenti moderni degli antichi e le invenzioni dei surrealisti”.

La casa dei pensieri inquieti e quieti di questo straordinario folletto della poesia,  che si diverte a incidere  parole sulla filigrana  dell’anima, non poteva non essere che l’aforisma , quella forma  intensa di scrittura che ci regala della parola il suo momento più alto.

“Scrivo aforismi perché /amo gli abissi delle parole”, confessa Casiraghy al suo lettore. “Gli aforismi / sono la parte migliore / dell’invisibile”.

Di questo canto estremo l’autore dà ampiamente conto quando  si mette in ascolto del segreto della vita, ricordandoci che gli aforismi carini sono insopportabili e alquanto noiosi.

Oggi sono davvero onorato di presentare sul mio blog undici aforismi nuovi e inediti che Alberto mi ha inviato. Grazie Maestro.

ormai cerco solo  frutti con l’anima

le voci della notte cercano labirinti?

troverò la luce se saprò ascoltare?

l’intimità del vento sorprende

la libertà è un incendio perfetto

sono imprevedibile perché cerco

oggi sono vulnerabile all’infinito

conosco segreti a lunga scadenza

le ombre della notte conoscono tutti gli universi?

l’inguine inquieto porta sempre novità

cerco fragole e clavicembali per capire dove mi porta il destino?

Alberto Casiraghy è autore di raccolte di racconti, poesie e aforismi, ha fondato nel 1982 l’editore Pulcinoelefante. La casa editrice era inizialmente gestita singolarmente da Casiraghy, pubblicando tramite la stampa a mano dei caratteri mobili centinaia di piccole plaquette ogni anno formate da un testo, da qualche aforisma o da qualche breve poesia, accompagnate da piccole incisioni o da semplici disegni dell’autore stesso o di Casiraghi e stampate in numero ridotto e fuori commercio.

Nel 1992 Casiraghy conosce la poetessa Alda Merini con la quale negli anni successivi stampa più di mille libretti, molti dei quali da lui stesso illustrati.

Come scrittore è noto soprattutto come autore di aforismi, pubblicati in gran parte dalla sua stessa casa editrice.

Nel 2009 la provincia di Milano gli ha dedicato un documentario.

Ha pubblicato i seguenti libri:

  • Aforismi sulla saggezza della morte, Milano, Shakespeare and Kafka, 1992
  • Pericoli indispensabili: sogni e racconti da immaginare, disegni di Max Marra, Salvatore Carbone, Pino Rosa, Milano, La vita felice, 1994
  • Distrazioni e giraffe: aforismi e riflessioni sul tempo che corre, disegni di Igor Ravel incisi su legno di pero da Adriano Porazzi, Cernusco Lombardone, Hestia, 1996
  • Aforismi per bambine inquiete, disegni di Igor Ravel, Milano, La vita felice, 1997
  • Dove e nato il pulcino: aforismi per bambini amanti della liberta, Milano, La vita felice, 1997
  • Meditazioni dell’occhio sinistro: tre poesie di Alberto Casiraghi, una incisione di Luciano Ragozzino, Scandicci, F. Mugnaini, 1997
  • Novantottesima Avenue, disegni di Alberto Rebori, Milano, La vita felice, 1998
  • Storie di piccoli fiumi segreti: aforismi, postfazione prefattiva di Ambrogio Borsani, Milano, La vita felice, 2000
  • Disegni per il rosso, disegni e aforismi di Alberto Casiraghy; testi di Alda Merini e Roberto Borghi, Milano, Galleria l’Affiche, 2001
  • Dove volano gli occhi: domande per giovani filosofi, Milano, La vita felice, 2002
  • L’ anima e la foglia, presentazione di Giuseppe Pontiggia, Milano, Frassinelli, 2003
  • Quando: novantanove aforismi quieti e inquieti, con tre disegni di Alda Merini, Castelmaggiore, Book, 2006
  • Nel silenzio atteso, con collages de José Joaquín Beeme, Angera, La Torre degli Arabeschi, 2006
  • Dico molte bugie, quando la verità confonde, con disegni di Felix Petruska, Milano, Cabila, 2007
  • L’ estasi della foresta, Milano, Il ragazzo innocuo, 2008
  • Gipi: lo straordinario e il quotidiano di un narratore per immagini, Roma, Coniglio, 2008
  • Gli occhi non sanno tacere; aforismi per vivere meglio, con un testo di Sebastiano Vassalli e illustrazioni dell’autore, Novara, Interlinea, 2010

       

Annunci

3 thoughts on “11 aforismi inediti di Alberto Casiraghy

  1. Grazie Nicola,
    il contributo di Casiraghy é davvero prezioso. Un’autentica perla, sia come autore che come editore , nel desolante panorama culturale italiano. Un caro saluto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...