Rilke poeta della crisi

rilke

Elegie duinesi, il capolavoro del poeta Rainer Maria Rilke. Scrutando il concreto contatto con l’invisibile, Rilke è  poeta della crisi.

Rilke sembra ascoltare il silenzio.Il suo silenzio è disarmante e descrive l’avvenuta incapacità di trattenere la verità nell’immane bellezza. «Ma di chi possiamo / fidarci?/ Degli angeli no e degli uomini nemmeno / e anche gli astuti animali sanno sicuramente/che questo mondo decifrato,non è la nostra/tranquilla dimora».

Rilke scrive parole per la nostra attuale decadenza. Il poeta praghese  va letto spogliato dei suoi riferimenti orfici.

Rilke è il cantore perpetuo dell’angoscia che si fa canto, l’uomo di pensiero che scende nell’arena della vita per raccontare la realtà  della vita insensata, così come accade nelle nostre moderne «città-dolore».

Martin Heidegger, in Sentieri interrotti, ha scritto: «Rilke riconosce la povertà del tempo. Il tempo è povero non soltanto perché Dio è morto, ma anche perché i mortali sono a mala pena in grado di riconoscere il loro esser mortali. Essi non sono ancora padroni della loro essenza. La morte si ritrae nell’enigmatico. Il mistero del dolore resta velato. Non si impara ad amare. Ma i mortali sono; e sono in quanto c’è la parola. Il canto si leva ancora sulla loro povera terra».

Le parole del filosofo tedesco pongono l’accento sulla vera grandezza di Rainer Maria Rilke: poeta straordinario che  sa esprimere la situazione spirituale del presente.

Nelle numerose traduzioni  del grande poeta praghese questo aspetto importante è stato spesso sottovalutato.

Rilke è vicino a noi, poeta che dispone delle cose e interpreta il tragico destino di un’umanità che non sa durare  oltre il suo «effimero stare».

Le  Elegie duinesi mostrano  finalmente un Rilke che sa essere il poeta della crisi, della nostra crisi, della cattiva interiorità da cui l’uomo non sa uscire.

Nicola Vacca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...