Le pagine di Estetica di Fernando Pessoa

fernando_pessoa-600x400-600x365

Fernando Pessoa non smette mai di stupirci. Intorno ai suoi eteronimi e alla sua opera si è creato un notevole interesse. Sono numerosi nel nostro paese gli ammiratori del grande scrittore portoghese. E’ difficile non rimanere incantati dai suoi percorsi esoterici, pagani e soprattutto dalle sue considerazioni poetiche sull’altrove, da cui scaturisce anche la sua passione per la disciplina filosofica dell’estetica.

Ancora una volta il suo baule pieno di gente e di scritti  regala al lettore italiano un Pessoa  fino a questo momento  completamente sconosciuto.

Nelle Pagine di estetica sono raccolti, tradotti per la prima volta in italiano, gli scritti che offrono una ricca panoramica delle idee che Pessoa ha elaborato, in momenti diversi della sua vita,a proposito della letteratura e dell’arte. Dal punto di vista cronologico ricoprono l’intero arco dell’esistenza dell’autore. I temi che Pessoa tratta in questi saggi riguardano la teoria della letteratura, l’analisi del processo artistico, i generi letterari, il ruolo dell’artista e del critico, un’interpretazione della letteratura europea e della letteratura della modernità.

Pessoa, inoltre, ci presenta un confronto argomentato con gli autori più significativi della tradizione occidentale: Shakespeare, Milton, Dickens, Nietzsche.Gli scritti contenuti in questo volume hanno la forma di note ad uso personale, appunti, lavori preparatori ,aforismi in lingua portoghese e inglese.

Le pagine dello scrittore  portoghese, che adesso finalmente leggiamo, mostrano integralmente il suo pensiero estetico- letterario.Gli scritti in prosa inediti, ma da Pessoa costantemente messi da parte e conservati insieme a liste di libri letti, scarabocchi, oroscopi, progetti, accenni di saggi, costituiscono proprio per questa significativa estensione e per questo(non valutabile)valore un angolo di osservazione privilegiato sul laboratorio della sua scrittura.

Nei Frammenti di estetica – la parte più bella di tutto il libro – Pessoa da il meglio di sé: «Il valore essenziale dell’arte sta nell’essere l’indizio del passaggio dell’uomo nel mondo,la sintesi della sua esperienza emotiva;e siccome è per l’emozione, e per il pensiero che l’emozione provoca, che l’uomo vive sulla terra la sua vera esperienza, egli la registra nei fasti delle sue emozioni e non della cronaca del suo pensiero scientifico, o nelle storie dei suoi reggenti e dei suoi padroni».

Pessoa difende  l’immediata emozionalità dell’arte che dona la bellezza con la vita. Ma scrive anche che a ciascun concetto di vita corrisponde non solo una metafisica, ma anche una morale.

Nei frammenti sull’arte e la letteratura ci imbattiamo nella stessa sensibilità che si riscontra nelle sue opere poetiche migliori. Nelle riflessioni estetiche troviamo tutte le suggestioni del  mondo poetico pessoano.Nelle pagine dedicate alla funzione e al senso della poesia Pessoa, definendo aristotelica quell’estetica che pretende che scopo dell’arte sia la bellezza, sembra invitarci  a parlare nel modo più semplice per renderci sconosciuti.

Ascoltando sempre la sensibilità che proviene dall’ignoto esplorato con la mente e con il cuore, Pessoa scrive  Pagine di estetica per sottolineare ancora una volta la necessità di guardare la bellezza, attraverso l’arte e la letteratura, come il linguaggio universale che ci salverà dalla decadenza.«L’artista non si deve preoccupare nemmeno della verità di ciò che descrive. Gli è lecito scrivere un poema in cui si violano tutte le probabilità-sempre che, è chiaro, la violazione di queste probabilità non implichi direttamente  un difetto della natura del poema, come sarebbe, ad esempio, un anacronismo in un poema storico, un errore psicologico in un dramma ecc. La verità compete alla scienza, la morale alla vita pratica».

Pessoa ha creato  varie personalità.. Ogni  sogno, appena lo comincia a sognare è incarnato da un’altra persona che inizia a sognarlo, e non è lui. Per creare,si è distrutto. «Mi sono esteriorizzato dentro di me  che dentro di me non esisto se non esteriormente.Sono la scena viva sulla quale passano svariati attori che recitano variati drammi».Così Fernando Pessoa svela  il meraviglioso mistero legato alla finzione letteraria dei suoi numerosi eteronimi.

La vita plurale di Pessoa è tutta nei suoi eteronimi: le sue profondissime e costanti inquietudini spirituali sono  riassunte nelle biografie dei personaggi partorite dalla fantasia esoterica della sua mente geniale.

Che vite furono  quelle che Fernando visse in questi e altri scritti da lui creati? In che cosa o in che senso lo hanno aiutato, magari a vivere o a morire? I biografi e gli studiosi del grande scrittore portoghese  non dimenticano quella sua dichiarazione in cui afferma che fin dall’infanzia aveva piacere a circondarsi di personaggi fittizi da lui inventati e ai quali egli stesso attribuiva l’origine remota dei suoi eteronimi. Alberto Caeiro, Alvaro de Campos, Ricardo Reis sono i simboli  dell’opera completa di Fernando Pessoa: un vasto libro dell’inquietudine che cerca  nelle elucubrazioni dell’abisso interiore i principi dell’immortalità dell’anima.

Anche in queste meditazioni sull’estetica il personaggio Pessoa continua a consumare la sua interiorità scrutando, senza concedersi tregua, nell’inquietudine che genera il pensiero più estremo della verità.

In maniera pagana presta attenzione a tutte le variazioni esistenziali che gli suggerisce  la frequentazione  della facoltà dello spirito. Intervenendo sul gioco delle facoltà critiche  in arte e in letteratura, scrive convinto che  «la facoltà che opera nella vita attiva è la Volontà. La facoltà da cui dipende l’arte è l’Emozione».

Nicola Vacca

Annunci

One thought on “Le pagine di Estetica di Fernando Pessoa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...